News

10 febbraio 2014

Translink advisor esclusivo di Ronda SpA in operazione da €100m per la vendita dell’italiana Inox Tech alla multinazionale coreana SeAH Steel

Translink Strempel & Co. è lieta di annunciare la firma del contratto con cui la multinazionale coreana SeAH Steel Corporation, si impegna ad acquisire da Ronda Spa, l’italiana Inox Tech Spa, azienda produttrice di tubi in acciaio speciale per impianti di trasformazione del settore oil&gas.

Translink ha assistito il venditore, Ronda SpA con un team composta da Mauro Bussotti (Associate Partner), Alberto Parisi Presicce (Partner) e Giovanni Galli (Analyst).

SeAH Steel Corporation è stata valutata come miglior partner per Inox Tech dopo una lunga selezione effettuata da Translink Strempel & Co. tra oltre 20 potenziali acquirenti di diverse nazionalità. L’enterprise value dell’operazione ammonta a 87 mln di euro. A cui bisogna aggiungere il valore degli immobili strumentali acquisiti contestualmente.

Con headquarter a Lendinara e un impianto produttivo anche in Cina, Inox Tech è uno dei soli 6 produttori al mondo in grado di lavorare (tagliare e saldare) l’acciaio speciale per la produzione di questo particolare tubo ad alto contenuto di nichel. Si tratta di pezzi unici, fatti ad hoc sulle esigenze delle grandi società di ingegneria e delle principali compagnie petrolifere, la cui resistenza alla corrosione li rende particolarmente indicati per essere utilizzati nella prima fase di estrazione e lavorazione del petrolio, quando questo è altamente corrosivo. O nel processo di liquefazione-rigassificazione del gas, quando bisogna gestire temperature bassissime (-160°).

Con un fatturato di 100 mln di euro circa e la capacità di esportare tutta la produzione e di produrre solo su commissione, Inox Tech rappresenta per SeAH Steel Corporation la miglior strategia per avere una base di produzione globale e per catturare la rapida crescita della domanda di tubi in acciaio speciale nei mercati emergenti. É intenzione di SeAH, inoltre, accelerare lo sviluppo produttivo dei tubi Clad, nuova tecnica costruttiva che permetterà al gruppo la realizzazione dei tubi speciali a più alte prestazioni, produzione al momento monopolizzata da pochissime aziende internazionali.

“Siamo orgogliosi di questa operazione che ha creato valore e importanti prospettive per le aziende italiane coinvolte – sottolinea Mauro Bussotti, associate partner di Translink Strempel & Co. - Ronda, dopo la cessione della controllata, continuerà a progettare e realizzare i sofisticati macchinari necessari per la produzione dei tubi speciali. Inox Tech, dal canto suo, disporrà di un partner solido e di nuova linfa per continuare la sua crescita dimensionale e incrementare sia la sofisticazione della produzione sia la copertura commerciale, soprattutto nei mercati orientali. Confermate anche le responsabilità di Mattia Agnoletto, attuale AD di Inox Tech, e di Giuseppe Poggio, storico AD della società, attualmente nel CdA, che verrà coinvolto da SeAH nella gestione strategica del gruppo, trasversalmente a tutte le geografie.”

Translink Strempel e gli altri uffici internazionali di Translink Corporate Finance hanno agito in qualità di advisor in oltre 50 operazioni di Mergers & Acquisition negli ultimi 12 mesi.

Ricerca

Press Office

Cristina Fagioli
T. +39 02 94555600
E. cfagioli@translinkcf.it

Referenze

Testimonials

  • "The Translink team executed the entire transaction process. I can warmly recommend them for any Corporate Finance-assignments"

    Chairman of the Board, Anneli Koivunen,
    Priorite Group
  • "Translink’s advisory ensured successful sales process completion with the terms that satisfied all the owners."

    CEO and founder, Tomi Pulkki,
    HopLop Oy
  • "Translink Peakstone’s thoughtful guidance and dedication throughout the entire process were critical to achieving a very successful outcome that met all of our transaction objectives."

    CEO, Mike Gibney,
    LSC
  • "Translink is a determined advisor. The outcome of the transaction was in line with our expectations. I believe the transaction will ensure Amomatic even better chances for continuous growth and development"

    Former Chairman of the Board,
    Olavi Ruokonen, Amomatic Oy